.
descrizione
Il Forum discuterà come imprese, banche e sistema finanziario in genere possano meglio contribuire alla crescita economica e civile dell'Italia. Esigenze e prospettive della finanza hanno avuto di recente il sopravvento su quelle delle imprese, industriali e di servizi, delle quali devono invece essere serventi.


Vai all'home page di Sviluppo economico
agenda
membri 164
loading...
loading...
loading...
loading...
loading...
cerca

feed di Finanza, impresa e globalizzazione Feed RSS

presentazione

“FINANZA E IMPRESA NELLA GLOBALIZZAZIONE DEI MERCATI”

Il Forum discuterà come imprese, banche e sistema finanziario in genere possano meglio contribuire alla crescita economica e civile dell'Italia. Esigenze e prospettive della finanza hanno avuto di recente il sopravvento su quelle delle imprese, industriali e di servizi, delle quali devono invece essere serventi.
Si impone una visione più equilibrata: la finanza è per l’impresa, non viceversa. L’interesse dell’impresa, però, in una prospettiva di lungo termine va distinto da quello dei soci che la gestiscono. In questo ambito sono necessari meccanismi che incentivino, anche nel capitale delle imprese, quella maggior flessibilità che, applicata al lavoro, ha migliorato i risultati aziendali, anche se non ha consentito un serio recupero di competitività. Essa è essenziale per realizzare investimenti di qualità, e quantità, tali da consentire all’impresa di svolgere appieno il proprio ruolo nella crescita del Paese.
Di qui la necessità di puntare su riforme a costi bassi o nulli. Una accentuata liberalizzazione nel settore dei servizi aumenta la competitività liberando risorse; la risoluzione di alcuni problemi nuovi (ammodernamento delle reti di telecomunicazione) o storici (ad esempio nel campo dell’energia e dei rifiuti) porterà conseguenze positive anche sull’attività economica.


Presidente del forum: Salvatore Bragantini
Esperto di materie economiche e finanziarie. Presiede la Pro MAC SPA, società per la promozione del Mercato Alternativo del Capitale. Collabora con il Corriere della Sera. E' stato amministratore di numerose società industriali e di servizi e commissario CONSOB tra il 1996 e il 2001.